Che cosa ti aspetti?

La MIA casa ...

Image Image

... un tempio di GIOIA

per quale motivo?

per dare una DIMORA alla tua vita

Image Image

abbi coraggio, di SOGNARE, osa REALIZZARE!!

dove?

genius loci

Image Image

Paesaggio, l´uomo e il costruito formano un´unica entità. In un nutrito dialogo nascono armonia e bellezza.

hai del coraggio?

La legge ci impone di ridurre il consumo energetico. È un MUST per chi vuole costruire.
Cosa invece si POTREBBE oltre a ciò ancora fare per ridurre il consuo di CO²?

LEGNO!

Nel ciclo della natura la clofofilla delle piante separa l´anidride carbonica C - carbonio e in O² ossigeno. Il carbonio viene legato alla pianta facendola crescere in forma di legno. L´ossiggeno prodotto serve a noi uomini per respirare.

Se costruiamo in legno, o anche in paglia p.e., non produciamo affatto anitrde carbonica, anzi la teniamo legata nel legno stesso. Cosa che, al contrario di altri prodotti, riduce il bilancio di CO² notevolmente, anzi lo inverte.

Con poco possiamo contribuire al miglioramento dell´ambiente!

E ancora: il legno influenza positivamente il nostro organismo, lo rilassa e lo vitalizza.

Image Image

di che si tratta?

lo SPAZIO che mi veste: CHI SONO IO e cosa fa per me?

MATERIALI: che donano a me E all´ambiente

ENERGIA: proviene dal sole, naturalmente ... e dal buon umore :-)

Image Image

al centro sta L`UOMO !!!

Come?

Costruire è un PROCESSO creativo INTERNO, concreto ESTERNO e movimentato SOCIALE

fra:

  1. committente                           .→      ESIGENZA

  2. architetto (guida il team)       .→      CONCETTO

  3. ditte esecutrici                      .→       REALIZZAZIONE

  4. lavoratori                              .→       COSTRUZIONE

  5. utente                                  .→         ABITAZIONE

 

l´obiettivo è unico per tutti:
l´opera è finita soltanto nel momento quando è riuscita PER TUTTI: per i SOGGETTI INTERESSATI, per l´AMBIENTE e per la COMUNITÀ.

C´è una bella metafora per descrivere questo processo:
si è tutti quanti su una nave; non si può prescindere ne dal timoniere, ne dall´ingegnere per arrivare BENE a terra; TUTTI QUANTI hanno la stessa meta!!

su di me

Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
ché la diritta via era smarrita.

Mi tornano a mente le parole di Dante ogni qualvolta approfondisco un tema nuovo. Ma appena la mia mano sente il richiamo del suono di Orfeo ... la paura si assottiglia e le linee tratte incominciano e fluire. La musa e la saggezza del cielo stellato aiutano ad intendere il signifcato di alquanti impedimenti. È un dono aver sentore che ogni istante ci offre una nuova occasione ...

Image
Vorrei ringraziare il mio amico Arnold Ritter. Le sue belle foto mi hanno di continuo inspirato. Se non vi è nessuna indicazione le più belle foto sono le sue. Foto FOCUS!

il primo passo

"Tutti i nostri viaggi incominciano con un primo passo" spiega un vecchio detto cinese. Proprio questo primo passo è il più importante: ci induce a prendere una decisione verso una direzione ben precisa!

Idee, penieri creativi, diverse possibilità, visioni e sogni vengono elaborati e diventano la base per questa decisione. L´ispirazione del primo passo è il fondamento sicuro che ci guida serenamente verso la classica progettazione.

In questo primo passo vi è compreso il progetto finito, come in un diamante grezzo!

Con corraggio possiamo ora avviarci per rifinire questo diamante per portarlo ad un brillante splendente ...

L´arte del MINIMALE

Il significato della parola MINIMALE apre ed amplia un orizzonte più di quanto possiamo immaginarci. Non ci spinge in un'atmosfera di carenza, insufficienza e ristrettezza, ma questa forza minimale ci indirizza verso la ricerca dell´essenziale.

L´essenziale è ciò di cui effettivamente abbiamo bisogno per vivere, è ciò che è correlato alla mia vera essenza. Possiamo tranquillamente tralasciare il superfluo, ciò che costa troppo, sia per quanto riguarda le forze interne che anche la risorse esterne.

Se ci poniamo la domanda, cosa per noi è veramente essenziale, il minimo necessario, troveremo la giusta risposta, risposta che, da questo punto di vista, corrisponde al massimo che possiamo avere, e cioè tutta la pienezza che serve al mio essere.

Image Image

Una fenice dalle ceneri ...

Up-cycling ... una fenice dalle ceneri

Quando parte la progettazione di una ricostruzione stiamo davvero davanti al cosidetto foglio bianco? Forse sulla carta, ma se alziamo gli occhi e ci guardiamo intorno? Se osserviamo l´edificio con il suo ambiente, poi, le nostre idee, i nostri desideri e i nostri sogni? Il foglio non è poi così bianco ...

In tempi come questi, dove costruire veloce sembra essere la cosa più importante, il processo industriale riceve un ruolo di prim´ordine. Spesso si sente dire "Se abbattiamo tutto riusciamo a finire i lavori entro brevissimo, e poi, con costi sicuramente minori!"

Ma è veramente vero tutto ciò? è veramente già così obsoleto e consumato il "vecchio"? Non riusciamo a riscoprire alcuni elementi inserendoli nel nuovo dandogli nuova vita? A trasformarli nel loro aspetto? In inglese si potrebbe dire sottoporli ad un processo di upcycling, di riverniciatura per esempio, lasciando trasparire le venature, le tracce dei cicli passati?

Image Image

L´ARTE del MINIMO

L´ARTE del MINIMO

Bressanone    Italia    IT 02435480211    Mail